FANDOM


"Sono diventato un criminale perche' non volevo essere una vittima"

Thomas Angelo (Lost Heaven 30 agosto 1900-Empire Bay 25 settembre 1951) detto Tom o Tommy è un gangster protagonista di Mafia: The city of Lost Heaven. Tommy ricopre la funzione di sicario  nella famiglia mafiosa Salieri ed uno degli uomini più vicini al Don, Ennio Salieri, nonostante ciò Tommy è un uomo fondamentalmente di buon cuore ma la dura vita degli anni 30 (in piena Depressione) e l'adolescenza difficile hanno influito sui suoi valori morali e per questo che se ordinatogli è capace di compiere gesti spietati salvo poi essere tormentato dai rimorsi.

Biografia

Primi anni

Tommy Angelo nasce presumibilmente a Lost Heaven da immigrati siciliani membro della popolosa comunita' italiana di Lost Heaven;Non si sa molto dei suoi primi anni di vita ma presumibilmente crebbe in un quartiere "popolare"di LH senza padre,fin da ragazzo si diede da fare lavorando sodo,ad un certo punto comincio' a lavorare in una compagnia di taxi locale spaccandosi la schiena per pochi spiccioli al giorno,questo fino al 1930 quando all'eta' di trent'anni ha uno spiacevole incontro con gli uomini di Salieri.

1930

Nel 1930 durante una pausa dal lavoro uno schianto attira l'attenzione di Tommy; due gangster gli puntano contro un arma intimandogli di farli salire sul suo taxi e portarli il piu' lontano possibile da i loro inseguitori;Tommy ovviamente e' costretto ad obbedire,a caricare i due gangster e cercare di seminare gli inseguitori,riuscitosi porta i due al bar di Salieri "roccaforte"del loro boss;Tommy apprende che Salieri e' un uomo che ricompensa calorosamente gli amici e per questo da all'uomo una busta di denaro per riparare il taxi e per il disturbo oltre a fargli una proposta di lavoro come autista nell'organizzazione adducendo che "la paga e' buona"; fatto ritorno a casa scopre che nella busta e' contenuto molto più denaro di quanto avesse immaginato ma nonostante ciò decide di declinare l'offerta.

Il giorno dopo dopo aver finito il suo turno mattiniero viene attaccato da due sgherri di Morello (il rivale di Salieri)dopo esseri preso il numero di targa essi sono decisi a fargliela pagare per l'aiuto prestato la notte precedente,armati di mazza da baseball sono decisi a pestare Tom;quest'ultimo riesce a liberarsi dalla loro morsa e a fuggire,trovandosi a Little Italy non molto lontano dal bar di Salieri decide di raggiungerlo e riscattare il suo debito di gratitudine nei confronti del boss,raggiunto bar i due picchiatori vengono freddati e Tom ha salva la vita,a quel punto per ottenere protezione ma anche per migliorare il proprio tenore di vita decide di accettare l'offerta.

Allora fa la conoscenza del Don, Ennio Salieri mafioso siciliano tradizionalista,disposto ad aiutare la "propria"gente,riconoscente con amici e alleati,ma spietato con nemici e traditori,il consigliere e amico intimo del Don,Frank Colletti,i due gangster salvati la notte precedente Paulie e Sam,oltre al gestore del "Salieri's bar" Luigi,Ralph e Vincenzo rispettivamente meccanico e armaiolo della famiglia,il rivale di Salieri e' Don Morello,boss avido,sleale e violento.Tommy comincia il suo lavoro come autista lavorando a stretto contatto con Paulie e Sam,durante un giro in cui e' incaricato di accompagnare i due sicari in un giro di riscossione del pizzo in un motel fuori citta' Paulie viene ferito e Sam tenuto in ostaggio nel motel da uomini di Morello decisi ad estorcergli informazioni a botte.Tom e' l'unico che puo' salvare la situazione,armato di pistola penetra nel motel furtivamente eliminando gli sgherri e salvando la vita a Sam. Questo lo portera' a scalare progressivamente i ranghi nella famiglia.

1932

E' il 1932 e Tommy e' affiliato alla famiglia da due anni